Bene: le caratteristiche

Un bene è qualsiasi cosa in grado di soddisfare un bisogno umano in modo concreto o presunto.

Può trattarsi di un bene materiale ( bene mobile, bene immobile, ecc. ) o di un bene immateriale ( servizio, opera di ingegno, di autore ecc. ).

In economia politica l'insieme dei beni è suddiviso in due grandi classi, quella dei beni liberi e dei beni economici.

  • Bene libero. Un bene libero è disponibile in quantità illimitata e può essere liberamente goduto da tutti. Non è oggetto di scambio e non ha un prezzo. Esempi di beni liberi sono l'aria, l'acqua marina e la luce solare.
  • Bene economico. Un bene economico è disponibile in quantità limitata in rapporto alla necessità umana. E' un bene scarso. Il bene economico presenta tutte le caratteristiche di economicità ed è oggetto di scambio e di attività economica.

I mali

Si parla di mali per indicare il concetto opposto di bene.

Un male causa la riduzione del benessere di una persona, mentre un bene lo aumenta.

Nota. Il male e il bene sono concetti soggettivi. Una stessa attività potrebbe essere contemporaneamente un bene e un male. Ad esempio, il consumo di un bene economico potrebbe aumentare il benessere di una persona ma ridurre quello di un'altra.

In economia politica i mali sono studiati nelle diseconomie esterne.

Cosa sono le diseconomie esterne?

Sono situazioni in cui le scelte economiche di una persona causano dei danni a terzi.




Non hai risolto il tuo problema? Scrivi una domanda