Il mercato

Il mercato è il luogo in cui gli operatori economici scambiano merci e servizi in cambio di denaro.

Esempio. Nel mercato dei beni di consumo la scheda di domanda è rappresentata dalle quantità domandate del bene da parte dei consumatori ( acquirenti ). L'offerta è, invece, rappresentata dalle quantità prodotte e messe in vendita dalle imprese ( venditori ).

Non è necessariamente un luogo fisico, può anche trattarsi di un luogo virtuale ( es. mercato online ).

L'equilibrio di mercato

In un mercato si incontrano la domanda e l'offerta di un bene economico.

L'incontro della domanda e dell'offerta sul mercato determina l'equilibrio di mercato e il prezzo di mercato della merce.

il prezzo di equilibrio e il mercato

Cos'è il prezzo di mercato? E' il prezzo pagato dagli acquirenti per comprare un'unità del bene economico.

Come determinare il prezzo di mercato

Puoi determinare il prezzo di equilibrio tramite un diagramma cartesiano.

Sull'asse delle ordinate ( verticale ) misura il prezzo, mentre sull'asse delle ascisse ( orizzontale ) la quantità del bene.

la rappresentazione grafica del mercato, della scheda di domanda (D) e di offerta (S)

Poi disegna la funzione di offerta ( S ).

La scheda di offerta rappresenta tutte le combinazioni prezzo (p) / produzione (q) del venditore.

Esempio. Al prezzo p1 l'impresa decide di produrre e di vendere q1 quantità del bene.

Per semplicità evitiamo di distinguere tra produzione e distribuzione. L'impresa produttrice è la stessa che vende il prodotto agli acquirenti finali.

Ora disegna la funzione di domanda ( D ).

La scheda di domanda mostra tutte le combinazioni prezzo (p) / unità acquistate (q) dell'acquirente ( es. consumatore ).

Esempio. Al prezzo p1 il consumatore decide di acquistare q2 quantità del bene.

Come puoi notare, in questo caso l'impresa produce una quantità inferiore del bene rispetto alla quantità domandata dai consumatori ( q1<q2 ).

Si verifica un eccesso di domanda.

l'eccesso di domanda di mercato

L'eccesso di domanda spinge le imprese venditrici ad aumentare il prezzo di vendita (p).

L'incremento del prezzo ha due effetti:

  1. riduce la domanda dei consumatori ( -Δq2 )
  2. aumenta i ricavi delle imprese, spingendo queste ultime a produrre una maggiore quantità della merce ( +Δq1 ).

Man mano che questo accade si riduce l'eccesso di domanda.

Il processo di aggiustamento termina nel punto di equilibrio di mercato (E*) quando la quantità domandata (D) eguaglia la quantità offerta (S).

L'equilibrio di mercato determina il prezzo di mercato (p*) della merce e le quantità di scambio (q*) della merce.

L'eccesso di offerta del bene

Per completezza di analisi analizziamo anche il caso opposto, quello in cui si verifica un eccesso di offerta del bene.

In questo caso accade esattamente l'opposto rispetto alla situazione precedente.

il caso dell'eccesso di offerta. La quantità offerta S è superiore alla quantità domandata D

Al prezzo p2 l'impresa produce q2 unità del bene ma il consumatore ne acquista soltanto q1 unità.

L'impresa non riesce a vendere tutto ciò che produce e molte merci restano in magazzino invendute.

Questa situazione spinge l'impresa a ridurre il prezzo di offerta per aumentare la quantità delle vendite.

La riduzione del prezzo ha due effetti:

  1. I consumatori aumentano la quantità domandata del bene ( +Δq1 )
  2. le imprese diminuiscono la quantità di produzione del bene per ridurre l'invenduto e il rischio di giacenza in magazzino ( -Δq2 ).

Questo processo di aggiustamento riduce progressivamente l'eccesso di offerta e si conclude nell'equilibrio di mercato E* quando le quantità domandate eguagliano le quantità offerte del bene ( q* ).

La stabilità dell'equilibrio di mercato

In entrambi i casi le forze di mercato hanno spinto la domanda e l'offerta verso il prezzo di mercato di equilibrio ( p* ).

in corrispondenza del prezzo di equilibrio, la quantità prodotta eguaglia la quantità domandata.

Pertanto, si tratta di un equilibrio stabile, perché nessun operatore ha motivo di cambiare le quantità offerte o domandate del bene.




Non hai risolto il tuo problema? Scrivi una domanda