L'offerta in economia

Cos'è l'offerta in economia?

In economia politica l'offerta è la quantità di un bene economico che viene messa in vendita da parte di un soggetto economico. La merce viene offerta sul mercato.

Chi gestisce l'offerta? In genere l'offerta nasce da di un'impresa. Tuttavia, l'offerta può nascere anche dalle persone. Ad esempio, quando cerchi lavoro stai offrendo il tuo lavoro ad altri. Lo stesso accade quando vendi la tua casa o la tua auto.

L'offerta è una delle forze economiche principali del mercato insieme alla domanda. Grazie all'interazione tra domanda e offerta puoi calcolare il prezzo di mercato di qualsiasi bene o servizio.

Come costruire la scheda di offerta

Per costruire l'offerta di mercato di un bene economico ( o servizio ) devi calcolare la scheda di offerta.

Cos'è la scheda di offerta?

E' una tabella a due colonne. Nella prima colonna inserisci il prezzo (P) del bene mentre nella seconda colonna la quantità offerta (Q) del bene.

la scheda di offerta ( esempio )

Comincia con un prezzo qualsiasi a tua scelta ( es. 10 euro ).

inserisci il prezzo del bene

Poi chiedi a un produttore del bene quante unità del prodotto vorrebbe produrre se il prezzo di vendita fosse 10 euro.

Lui ti risponde che sarebbe disposto a produrre 30 unità del bene.

Scrivi la quantità offerta nella scheda vicino al prezzo.

scrivi la quantità offerta in corrispondenza del prezzo

Ora fissa un altro prezzo di vendita ( es. 20 euro ).

Poi fai la stessa domanda al produttore.

scrivi il secondo prezzo ipotetico da esaminare

Ora il produttore è disposto a produrre 50 unità del bene.

Scrivi anche questa quantità nella scheda di offerta.

scrivere la quantità offerta

Continua così per molti di livelli di prezzo.

In questo modo costruisci la scheda di offerta del bene.

E' una tabella con le quantità offerte ai diversi livelli di prezzo.

la scheda di offerta del bene

A questo punto puoi rappresentare la scheda di offerta sul piano cartesiano.

Nel prossimo paragrafo ti spiego come fare.

Come disegnare una curva di offerta

Quando hai costruito una scheda di offerta la puoi rappresentare graficamente sul diagramma cartesiano.

Poni il prezzo (P) sull'asse verticale e la quantità offerta (Q) sull'asse orizzontale.

la rappresentazione dell'offerta sul piano cartesiano

Adesso disegna un punto in corrispondenza delle coordinate ( prezzo, quantità ) per ogni riga della scheda di offerta.

Ogni punto rappresenta una combinazione di prezzo e quantità offerta.

disegna i punti della scheda di offerta sul piano cartesiano

Poi unisci i punti ( A, B, C, D ) con un tratto.

unisci i punti per disegnare la curva di offerta

Hai disegnato la curva di offerta.

Come puoi notare la curva di offerta ha una forma crescente e convessa.

la curva di offerta ( un esempio pratico )

Perché la curva di offerta è crescente?

L'offerta è una funzione crescente per la legge di offerta.

Cosa dice la legge di offerta?

Secondo la legge di offerta un produttore incrementa la quantità prodotta e offerta di un bene quando il prezzo aumenta. La riduce quando il prezzo diminuisce.

la legge dell'offerta

Perché la curva di offerta è convessa?

La curva di offerta è convessa per i rendimenti di scala della produzione.

Quando il produttore comincia a produrre le prime unità del bene, gli impianti sono sottoutilizzati.

Pertanto, al produttore conviene aumentare la produzione del bene per sfruttare di più le macchine che comunque paga.

Esempio. In una stanza lavorano 2 persone che producono 10 vestiti all'ora. L'imprenditore assume altre due persone . I 4 lavoratori si specializzano a fare singole lavorazioni e aumentano la produttività. La produzione oraria di vestiti sale a 25 ( +150%) nonostante il numero dei lavoratori sia solo raddoppiato (+100%). Questo è un semplice esempio di rendimento di scala crescente.

Per questa ragione nel tratto iniziale della curva un aumento del prezzo ( ΔP ) genera un incremento più che proporzionale della quantità offerta ( ΔQ ).

il rendimento della produzione è crescente nelle prime fasi

Man mano che l'imprenditore aumenta la produzione, i macchinari diventano sempre più utilizzati.

Il costo unitario di produzione comincia a crescere.

Al produttore non conviene più aumentare la produzione al crescere del prezzo.

Esempio. Il produttore decide di assumere altre quattro persone. Ora ci sono 8 lavoratori nella stanza, aumentano i tempi di attesa per usare i macchinari comuni e lo spazio si riduce perché i prodotti tolgono lo spazio di lavoro ai lavoratori. Ora la produzione sale da 25 a 30 unità orarie ( +20% ) nonostante il numero dei lavoratori sia raddoppiato ( +100% ). Questo è un esempio di rendimento di scala decrescente.

Per questa ragione nel tratto finale della curva di offerta un aumento del prezzo ( ΔP ) causa un incremento meno che proporzionale della quantità offerta ( ΔP ).

un esempio di rendimento di scala decrescente

Gli impianti sono ormai vicini al massimo impiego.

L'imprenditore non può usarli oltre questo limite.




Non hai risolto il tuo problema? Scrivi una domanda