Lo sviluppo economico

Lo sviluppo economico è la crescita economica e sociale di un sistema economico. Lo sviluppo è composto sia da variabili quantitative (reddito, occupazione, Pil, ecc.) e sia da variabili qualitative (livello di istruzione, sanità, ecc.). Lo sviluppo economico non deve essere confuso con la crescita economica che, viceversa, è un fenomeno esclusivamente quantitativo. Lo sviluppo economico è fortemente collegato alla crescita demografica della popolazione, all'accumulazione di capitale e al progresso tecnologico. Non esiste un concetto assoluto di sviluppo. Al contrario, lo sviluppo economico è un concetto relativo. Si parla di sottosviluppo soltanto in relazione alla comparazione tra un sistema economico e un altro sistema economico preso come riferimento.





  • L'intensità energetica è un indicatore macroeconomico di efficienza produttiva e di sviluppo economico di un sistema. E' solitamente calcolata mediante il rapporto tra la quantità di energia consumata in un sistema economico, misurata in Mtep, e il prodotto interno lordo dello stesso. L'intensità energetica permette di comprendere il grado di sviluppo tecnologico del paese. Generalmente l'intensità energetica è molto alta nelle prime fasi dello sviluppo economico e industriale, quando i paesi devono dotarsi delle strutture produttive e delle infrastrutture. Nelle economie pre-industriali e in quelle post-industriali è, invece, molto più bassa. Nelle economie post-industriali il peso del settore secondario si riduce a vantaggio del settore terziario, il quale è caratterizzato da una minore intensità energetica rispetto a quello industriale.

 



eagemedia S.r.l. - piva 01140130772 - Rea RM 1173210 - per contattarci - condizioni d'uso e note legali - Norme privacy Google
Contenuti pubblicati secondo la licenza di utilizzo di Creative Commons